Radio Risposta Web

Expo

, 29 Agosto 2015

Nel 2015, all’interno dell’Expo di Milano la Svizzera, per invitare a riflettere sulla scarsità delle risorse alimentari nel mondo e sulla necessità di un consumo responsabile, aveva costruito quattro torri, colme rispettivamente di caffè, acqua, sale e fettine di mele, dalle quali il visitatore poteva attingere liberamente. Ma ognuno era invitato a prendere solo una porzione, altrimenti non ne sarebbero rimaste a sufficienza per i visitatori successivi
Dopo soli 18 giorni sui 184 totali di esposizione, erano però già stati consumati il 25% delle mele e dell’acqua (fonte Corriere della Sera 19 maggio 2015; è come se ogni visitatore avesse preso il 250% della porzione che gli spettava.

L’esperimento pedagogico di cui parlava il Corriere della Sera, “Ricorda che più roba prenderai tu meno ne resterà per gli altri” è dunque clamorosamente fallito, ma ha confermato ciò che la Scrittura insegna chiaramente sulla natura umana, e cioè che e l’uomo è fondamentalmente egoista. Anche se quelle porzioni di cibo avevano un valore ridicolo, anche se i visitatori erano stati informati del valore simbolico della iniziativa, l’avidità e l’egoismo hanno preso il sopravvento replicando su scala ridotta quello che succede nel mondo reale, dove una metà muore per mancanza di cibo e acqua, mentre l’altra è in sovrappeso e spreca il cibo.

La natura umana è così, è sempre stata e sempre sarà così: egoistica, egocentrica, avida. È pura illusione che cultura, educazione, progresso tecnologico possano cambiarla come in fondo ha dimostrato anche l’esperimento di Expo nel quale i visitatori erano debitamente informati.

Occorre non un cambiamento ma una NUOVA natura, una natura COMPLETAMENTE nuova; è necessario NASCERE DI NUOVO! Questa è la strada che Gesù stesso ha indicato a Nicodemo quale unica via per accedere al Paradiso (Giovanni 3) e per poter vivere una vita conforme alla volontà di Dio e quindi buona, giusta, santa, gioiosa. Questa è l’unica via per spogliarci del nostro egoismo e egocentrismo e rivestirci dell’amore e dell’ altruismo di Cristo. Tutte le altre soluzioni, quelle proposte dalle religioni o dalle filosofie umanitarie e umanistiche sono palliativi, utopie, illusioni.

Come può un uomo nascere quando è già vecchio? Può egli entrare una seconda volta nel grembo di sua madre? obiettò Nicodemo a Gesù (Giovanni 3:4).
La risposta la troviamo nella Bibbia: occorre confessare Gesù come Signore e credere con il cuore che Dio lo ha risuscitato dai morti perché chiunque avrà invocato il nome del Signore sarà salvato (Romani 10:9,13), salvato dalla perdizione eterna ma anche dalla propria natura di peccato.

Share Button

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notify of
WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien