Radio Risposta Web

Assuefazione

, 2 September 2021

Per la grazia di Dio ho trascorso qualche giorno in Sardegna, presso i miei genitori che hanno una casa nella costa sud tra Cagliari e Villasimius. È un tratto di costa molto bello, benché antropizzato, pieno di spiagge e calette con una strada panoramica che a tratti è a strapiombo sul mare. I turisti che lo percorrono la prima volta rimangono entusiasti e si fermano continuamente  per fotografare gli scorci più belli. Io invece, frequentando tali luoghi ormai da decenni, ho perso l’entusiasmo iniziale, sono per così dire assuefatto alla bellezza di questa costa.

Però, a volte, ripercorrendo in bici o in auto quelle strade così familiari, può capitare di vedere uno scorcio nuovo, una caletta mai ammirata prima, un tramonto sorprendente. E questo produce in me, ammirazione ed entusiasmo, come se i miei occhi vedessero per la prima volta tale spettacolo.

Anche alla grazia divina ci si può assuefare! All’inizio della nostra conversione siamo entusiasti, sorpresi, meravigliati dalla misericordia e  dalla bontà di un Dio che ha elevato a santità dei miseri  peccatori come noi; poi però, col passar del tempo, subentra uno stato di assuefazione, appunto; iniziamo a dare per scontata la grazia, il perdono dei peccati, la riconciliazione con Dio; ci abituiamo a questo “spettacolo” e perdiamo, in fondo, il primo amore.

Ma, a volte, capita che Dio, attraverso la Scrittura, le parole dei fratelli, la Sua azione costante in noi, ci riveli aspetti nuovi della Sua opera e della Sua persona, tali da lasciarsi estasiati, stupiti, entusiasti, come al momento della conversione, quando, per la prima volta, abbiamo realizzato l’immensità della Sua grazia. Preghiamo che il Signore ci dia sempre più di questi momenti per ravvivare il primo amore e ci doni uno spirito di sapienza e di rivelazione perché possiamo conoscerlo pienamente (Efesini 1:17), per conoscere anche i più remoti anfratti della Sua immensa persona.

Share Button

Commenti

Scrivi per primo un commento.

Rispondi