Radio Risposta Web

Una Parola per Oggi

“Io canterò la Tua potenza e al mattino loderò ad alta voce la Tua bontà”
(Salmo 59:16)

Quando Davide compose questo canto, si può dire che viveva costantemente in pericolo di vita. Infatti, il re Saul cercava in tutti i modi di ucciderlo. Davide era assediato, spiato, controllato. Credo che vivere in questo modo implichi un notevole stress emotivo. Secondo la “Piramide di Maslow”, che elenca una serie di bisogni primari dell’uomo, la sicurezza è al secondo posto, subito dopo i bisogni fisiologici (mangiare, bere, respirare, ecc.).
Eppure, benché fosse in pericolo, Davide cantava. Con il canto apriva il suo cuore a Dio, invocava protezione e, soprattutto, lodava e celebrava il Signore.
La lode e l’adorazione ci aiutano a cambiare la prospettiva delle circostanze. Non atterriti ma fortificati, non spaventati ma fiduciosi, non in pericolo ma trionfanti, non deboli ma vittoriosi. In ogni circostanza, impara ad innalzare un canto al Signore! Godrai grandi benefici, abbatterai fortezze e sperimenterai vittorie.
m.g.f.

Ascolta la versione audio
UNA PAROLA PER OGGI

© Una Parola per Oggi
Edizioni CEM, Modena


Scarica l’APP del calendario Una parola per Oggi per il tuo smartphone.
Disponibile nelle versioni Android e Apple nei rispettivi store.

Share Button
WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien