Radio Risposta Web

“Probabilmente Dio non c’è…”

, 1 Dicembre 2018

Gira su Internet una foto di Richard Dawkins, noto scienziato e ateo militante o meglio noto ateo militante e scienziato, che posa sorridente davanti a un bus su cui è scritto, in inglese: Probabilmente non c’è Dio, quindi smetti di preoccuparti e goditi la vita.

Si potrebbe obiettare che le “prove” a favore della esistenza di Dio e del Dio della Bibbia (la formazione della materia, la biogenesi, le profezie bibliche già avverate, la resurrezione di Cristo, la nascita del cristianesimo…) sono molto maggiori di quelle a favore della non esistenza di Dio.

Ma preferisco evidenziare il clamoroso malinteso in cui Dawkins, e come lui tanti altri, è incappato e cioè pensare che credere in Dio, o la stessa presenza di Dio, privi l’uomo di gioia.

E’ invece esattamente il contrario; Dio non vuole togliere niente all’uomo, ma vuole donare, perché Egli è Amore e si rallegra nel far del bene al Suo popolo, come disse esplicitamente a Israele attraverso il profeta Geremia: “Metterò la mia gioia nel far loro del bene” (Geremia 32:41).
Anche quando ci da degli ordini, e lo fa attraverso la Scrittura, lo fa sempre per il nostro bene, come e meglio di un papà terreno. Ai miei figli io non ordinerei MAI di fare qualcosa che non sia di loro giovamento; il problema è che io, spesso, non so quale sia il bene per loro, ma Dio sa sempre cosa è giusto e bene per noi.

Gesù è venuto per donarci la vita e per donarcela in sovrabbondanza (Giovanni 10:10); se vogliamo avere una vita piena, soddisfacente, se vogliamo veramente goderci la vita dobbiamo semplicemente credere in Cristo, accettare per fede i Suoi doni e vivere in comunione con Dio.

Share Button

Commenti

Scrivi per primo un commento.

Rispondi


You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*


WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien